mercoledì 26 dicembre 2018

Due giorni di dieta depurativa post natalizia.


Il tema dell'aumento di peso torna sempre in voga a Natale. Pur non seguendo una dieta dimagrante, ogni giorno, se sarete attenti a tutto quello che mangiate e sarete attivi, non dovrete avere timore di ingrassare durante le feste natalizie!
"Ma un momento: passo tutto il giorno a tavola mangiando... pranzo, dolci, alcol, aperitivo, cena... Davvero non ingrasserò? Che cosa sono allora questi due chili in più il 27 dicembre?"

I piatti festivi sono diversi da quelli che mangiamo quotidianamente. Sono più pesanti, difficili da digerire, salati, dolci, grassi. Il cibo salato in particolare procura la ritenzione idrica nel nostro corpo e, inoltre, passiamo due giorni seduti a tavola senza fare moto. Tutto ciò rallenta la nostra peristalsi intestinale, compaiono quindi gonfiore e stitichezza.

1 kg di tessuto adiposo equivale a circa 7.000 kcal. Per ingrassare due chili, dovremmo mangiare 14.000 kcal in aggiunta al nostro fabbisogno quotidiano. Ad esempio, se io, mangiando solitamente 1.800 kcal al giorno, volessi ingrassare di due chili in due giorni, dovrei mangiare 17.600 kcal complessivamente! È poco probabile che ce la faccia, anche mangiando dai miei suoceri.
14.000 kcal di sopravanzo in due giorni è veramente una grande sfida.
Tutto l’aumento di peso durante i giorni natalizi è dato da acqua accumulata nel corpo e il resto del cibo non digerito bene. Ma bastano due giorni per tornare alla normalità.
Dovete liberarvi dell’acqua accumulata, eliminando quindi gonfiori, costipazione e disturbi della digestione.
Vi consiglio due giorni di dieta depurativa e rivitalizzante. Questa dieta migliora e accelera la digestione, aiuta a drenare i liquidi in eccesso e fornisce vitamine, sali minerali ed antiossidanti.
Le regole della dieta sono molto semplici e il trattamento è efficace. Durante la purificazione, facciamo attività fisica leggera, 40 minuti al giorno. Vi consiglio una passeggiata veloce, bicicletta o cyclette, nordic walking o esercizi isometrici.

Le regole elementari:
 1. Ogni mattina preparate un bicchiere di acqua tiepida con il succo di metà limone. L'acqua calda stimolerà la peristalsi intestinale e il succo di limone stimolerà i processi di detossicazione del fegato.
2. Ogni giorno bevete 2 litri di acqua, preferibilmente minerale naturale. Con l’assunzione di acqua si favoriscono i processi metabolici e l’eliminazione delle tossine.
3. Durante il giorno bevete 3 bicchieri di infuso di ortiche.
4. La quantità di sale che è possibile assimilare usare ciascun giorno è 5 di g (un cucchiaino raso).
5. Evitate carne, latticini e uova.
6. Potete invece bere una tazza di caffè al giorno.
7. Mangiate 5 volte a giorno, un pasto ogni 3 ore.

Giorno 1 
colazione:
frullate 3 cucchiai di miglio cotto con una mela, 1/2 banana, un cucchiaio di sesamo, un cucchiaio di crusca, un cucchiaino di cannella e 300 ml di latte di avena.
spuntino:
300 ml di estratto di verdura (carote, barbabietola, sedano, spinaci etc.).
pranzo:
Grano saraceno con verdure
50 g di grano saraceno, 200 g di verdure (zucchine, carote, piselli), 10 g di olio
Cuocete il grano saraceno; tagliate le verdure a cubetti e stufatele con l'olio in una padella. Aggiungete il grano saraceno. Cospargete con prezzemolo, basilico e un cucchiaio di semi di zucca.
spuntino:
un frullato verde
Frullate insieme 300 ml di acqua, una mela, 1/2 banana, un kiwi, un limone e una manciata di spinaci.
cena:
Zuppa di miglio: una porzione da 400 g
ingredienti:
3 litri di acqua
1 grande broccolo (500g)
2 carote
2 gambe di sedano
1 porro
120 g di miglio
sale, 2 foglie di lauro, pepe a grani

Sciacquate bene il miglio con acqua tiepida. Sbucciate le carote e grattugiatele con una grattugia a fori grandi, affettate il sedano e il porro. In una pentola riscaldate un cucchiaio di olio e versate le verdure. Friggetele qualche minuto, aggiungete il miglio, l'acqua, le spezie e cuocete per circa 20 minuti a fuoco basso. Nel frattempo tagliate i broccolo a pezzi più piccoli e dopo il tempo indicato aggiungetelo alla vostra zuppa. Cuocete ancora 10 minuti, fino a che i broccoli diventino morbidi.

Giorno 2
colazione:
mescolate 3 cucchiai di miglio cotto con una pera tagliata a pezzi, 20 g di noci o mandorle o semi di girasole e un cucchiaio di crusca. Aggiungete 200 ml di latte di avena.
spuntino:
un frullato composto da: una banana, un kiwi, un limone, un gambo di sedano, 1/2 cetriolo, 1 cucchiaio di prezzemolo, un cucchiaio di sesamo e 300 ml di acqua.
pranzo:
Zucchina farcita al forno
Prendete una zucchina grande, tagliatela a metà per il lungo e mettetela in forno riscaldato a 180 gradi per 15 minuti. Quindi sfornatela e togliete i semi con un cucchiaino.
Mettete 40 g di miglio cotto e mescolatelo con una carota grattugiata, un cucchiaino di curry, un pizzico di curry e un cucchiaio di olio di oliva. Versate la farcitura dentro la zucchina e infornatela ancora 15 minuti. Cospargete con un cucchiaio di prezzemolo.
spuntino:
300 ml di estratto di verdura (carote, barbabietola, sedano, spinaci etc.).
cena:
zuppa di miglio: una porzione da 400 g come la sera precedente.






Nessun commento:

Posta un commento