venerdì 18 gennaio 2019

Barrette di avena e frutta secca senza glutine, lattosio e zucchero

Barrette di avena e frutta secca senza glutine, lattosio e zucchero. Un dolce perfetto per colazione, merenda o spuntino durante la giornata. È un'alternativa sana che può sostituire le barrette industriali piene di zucchero, sciroppo di glucosio-fruttosio e conservanti. Vi dà una buona dose di energia, ma non vi appesantisce. Potete variare gli ingredienti secchi secondo i vostri gusti e disponibilità.

Ingredienti:
200 g di fiocchi di avena
30 g di sesamo
30 g di semi di lino
50 g di mirtilli secchi (oppure uva sultanina)
30 g di semi di girasole
30 g semi di zucca
30 g di nocciole
30 g di noci
50 g di olio di cocco
50 g di miele
2 albumi d'uovo

In una pentola sciogliete l'olio di cocco con il miele, dopodiché lasciate raffreddare per qualche minuto.
Prendete una grande ciotola, unitevi al suo interno tutti gli ingredienti secchi, gli albumi  e versate l'olio con il miele. Mescolate tutto molto bene con un cucchiaio.Versate quindi il composto su una teglia di grandezza circa 25x15 cm rivestita con carta da forno e appiattitelo con l'aiuto di un cucchiaio o di un mattarello.



Infornate a 180 gradi per 20-25 minuti, quindi lasciate raffreddare completamente. Una volta raffreddato, tagliate con un coltello le vostre barrette.

Buon appetito!


lunedì 14 gennaio 2019

Muesli fatto in casa. Ricetta della base.

Muesli fatto in casa. Il muesli è una miscela dei più importanti prodotti nutrizionali che dovrebbero essere presenti nel nostro menù giornaliero, ma a causa della nostra negligenza, fretta e comodità, vengono spesso dimenticati. Il muesli è un mix di fiocchi di cereali, noci, semi e frutta secca che contiene molte sostanze nutrienti, necessarie per il corretto funzionamento del corpo. Non solo fornisce ingredienti nutrienti, ma è anche un'iniezione di energia duratura. Mangiato a colazione, è un'ottima base per altri pasti e supporto per le attività quotidiane. Inoltre, le persone che vogliono perdere peso, non dovrebbero dimenticare il muesli: è risaputo infatti che questo mix di fiocchi, cereali e frutta supporta il dimagrimento grazie alle fibre e al contenuto di carboidrati complessi. Tuttavia, prima di aggiungerli alla nostra dieta, fate l'attenzione all'etichetta. I muesli non dovrebbero contenere né una quantità eccessiva di calorie (più di 480), né zucchero e grassi. La miscela e gli additivi opportunamente selezionati influiscono efficacemente sul trattamento dimagrante. 
La cosa migliore quindi è preparare il muesli a casa. 
A proposito, ricordate questa regola:
Mix di muesli + yogurt = pancia piatta  :)

Ingredienti:
200 g di fiocchi di avena
100 g di semi di girasole
200 g di crusca di avena o frumento o orzo
150 g di semi di lino
da aggiungere secondo le preferenze:  frutta secca

Mischiate tutti i prodotti in un grande barattolo o in una ciotola di metallo.
Mangiate con yogurt, latte, frutta. 



sabato 12 gennaio 2019

Biscotti di avena senza glutine, lattosio, uova e zucchero

Biscotti di avena senza glutine, latte, uova e zucchero. Li ho preparati solo con farina di mandorle e di riso con aggiunta di fiocchi di cocco e  mirtilli rossi. Sono semplici e veloci da preparare, morbidi quando vengono sfornati, ma diventano rigidi e croccanti dopo che si sono raffreddati. Le persone affette da celiachia devono ricordare di usare sempre i fiocchi di avena senza glutine.

 Ingredienti:
100 g di farina di mandorle
130 g di farina di riso
140 g fiocchi di avena
60 g fiocchi di cocco
1/2 cucchiaino di bicarbonato di sodio
80 g di mirtilli secchi (oppure uva sultanina)
125 g di olio di cocco (oppure burro) 
4 cucchiai di miele

In una pentola sciogliete l'olio di cocco (oppure il burro) con il miele e con un cucchiaio di acqua, dopodiché lasciate raffreddare per qualche minuto.
In una grande ciotola unite tutti gli ingredienti secchi e versate l'olio con il miele. Mescolate tutto molto bene con le mani. Se il vostro composto è troppo sabbioso, lasciatelo per qualche minuto in frigo. Con le mani bagnate formate dalla pasta delle palline delle dimensioni di noci. Appiattitele delicatamente e mettetele su di uno stampo rivestito con carta da forno.
Infornate a 150 gradi per 15-20 minuti, quindi lasciate raffreddare.

Buon appetito!


venerdì 11 gennaio 2019

Insalata di lenticchie e pomodori secchi

L’insalata di lenticchie e pomodori secchi è una buona idea per un pranzo al lavoro, facile e velocissima da preparare, buona e abbondante. Le lenticchie marroni si accostano molto bene con i  pomodori secchi e l’avocado. Provate a prepararla per la vostra schiscetta!

Ingredienti per 2 porzioni:
220 g di lenticchie lessate (ho usato quelle in scatola)
5-6 pomodori secchi
6-8 pomodorini
1 cucchiaio di capperi tritati
10 olive nere
2 cucchiai di prezzemolo tritato
1/4 di peperone rosso
1 avocado maturo
succo di limone, olio di oliva, sale, pepe

Sbucciate l'avocado e tagliatelo a dadini. Tagliate a metà i pomodorini e le olive, il peperone e i pomodori secchi a pezzi più piccoli. In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti e condite con succo di limone, olio, sale e pepe.

Buon appetito!




giovedì 10 gennaio 2019

Cotolette di miglio e zucchine


Cotolette di miglio, zucchine e salmone affumicato. Sono un piatto sano, leggero e non difficile da preparare, ideale per un pranzo al lavoro o una cena leggera. Il miglio è un cereale spesso e ingiustamente dimenticato. È alcalino, quindi aiuta a ridurre l’acidificazione del corpo, contiene vitamina E, vitamine del gruppo B e lecitina. Non contiene glutine. Ha proprietà diuretiche, energizzanti, depurative, antidepressive, protettive dell’apparato cardiovascolare. br /> Ha proprietà diuretiche, energizzanti, depurative, antidepressive, protettive dell’apparato cardiovascolare, benefiche nei confronti di pelle, unghie, denti e fegato Fornisce al corpo il silicio, responsabile di giunture sane, capelli e unghie forti e un corretto metabolismo. È facilmente e ben digeribile. Il rapporto acqua/miglio per la cottura è sempre 2:1.

Ingredienti:
100 g di miglio
120 g di salmone affumicato 
1 grande zucchina (circa 200-220g)
3 cucchiai di prezzemolo tritato
2 uova
1-2 cucchiai di pangrattato o farina di ceci
sale, pepe, olio

In una pentola mettete il miglio e sciacquatelo bene cambiando l’acqua più volte. Versate quindi 200 ml di acqua bollente e un pizzico di sale. Portate a ebollizione e coprite con un coperchio. Proseguite la cottura su fuoco basso fino a quando il miglio assorbe tutta l'acqua (circa 15-18 minuti). Dopodiché spegnete il fuoco e lasciate riposare per 15 minuti.  Lasciate raffreddare.
Nel frattempo tritate il salmone a piccoli pezzi e grattugiate la zucchina con una grattugia di fori medi. Quindi aggiungete il miglio freddo, le uova, il prezzemolo tritato, un pizzico di sale e pepe. Mescolate tutto per qualche minuto (io l'ho fatto con le mani). Se il composto è troppo liquido, aggiungete un po' di pangrattato o farina di ceci.
Formate con le mani bagnate le cotolette.
Riscaldate in una padella un po' di olio e friggete le vostre cotolette per qualche minuto su ciascun lato e poi mettetele sulla carta da cucina.
Servitele calde o fredde.
Queste cotolette le potete conservare in frigo per 2 giorni.


mercoledì 26 dicembre 2018

Due giorni di dieta depurativa post natalizia.


Il tema dell'aumento di peso torna sempre in voga a Natale. Pur non seguendo una dieta dimagrante, ogni giorno, se sarete attenti a tutto quello che mangiate e sarete attivi, non dovrete avere timore di ingrassare durante le feste natalizie!
"Ma un momento: passo tutto il giorno a tavola mangiando... pranzo, dolci, alcol, aperitivo, cena... Davvero non ingrasserò? Che cosa sono allora questi due chili in più il 27 dicembre?"

I piatti festivi sono diversi da quelli che mangiamo quotidianamente. Sono più pesanti, difficili da digerire, salati, dolci, grassi. Il cibo salato in particolare procura la ritenzione idrica nel nostro corpo e, inoltre, passiamo due giorni seduti a tavola senza fare moto. Tutto ciò rallenta la nostra peristalsi intestinale, compaiono quindi gonfiore e stitichezza.

1 kg di tessuto adiposo equivale a circa 7.000 kcal. Per ingrassare due chili, dovremmo mangiare 14.000 kcal in aggiunta al nostro fabbisogno quotidiano. Ad esempio, se io, mangiando solitamente 1.800 kcal al giorno, volessi ingrassare di due chili in due giorni, dovrei mangiare 17.600 kcal complessivamente! È poco probabile che ce la faccia, anche mangiando dai miei suoceri.
14.000 kcal di sopravanzo in due giorni è veramente una grande sfida.
Tutto l’aumento di peso durante i giorni natalizi è dato da acqua accumulata nel corpo e il resto del cibo non digerito bene. Ma bastano due giorni per tornare alla normalità.
Dovete liberarvi dell’acqua accumulata, eliminando quindi gonfiori, costipazione e disturbi della digestione.
Vi consiglio due giorni di dieta depurativa e rivitalizzante. Questa dieta migliora e accelera la digestione, aiuta a drenare i liquidi in eccesso e fornisce vitamine, sali minerali ed antiossidanti.
Le regole della dieta sono molto semplici e il trattamento è efficace. Durante la purificazione, facciamo attività fisica leggera, 40 minuti al giorno. Vi consiglio una passeggiata veloce, bicicletta o cyclette, nordic walking o esercizi isometrici.

Le regole elementari:
 1. Ogni mattina preparate un bicchiere di acqua tiepida con il succo di metà limone. L'acqua calda stimolerà la peristalsi intestinale e il succo di limone stimolerà i processi di detossicazione del fegato.
2. Ogni giorno bevete 2 litri di acqua, preferibilmente minerale naturale. Con l’assunzione di acqua si favoriscono i processi metabolici e l’eliminazione delle tossine.
3. Durante il giorno bevete 3 bicchieri di infuso di ortiche.
4. La quantità di sale che è possibile assimilare usare ciascun giorno è 5 di g (un cucchiaino raso).
5. Evitate carne, latticini e uova.
6. Potete invece bere una tazza di caffè al giorno.
7. Mangiate 5 volte a giorno, un pasto ogni 3 ore.

Giorno 1 
colazione:
frullate 3 cucchiai di miglio cotto con una mela, 1/2 banana, un cucchiaio di sesamo, un cucchiaio di crusca, un cucchiaino di cannella e 300 ml di latte di avena.
spuntino:
300 ml di estratto di verdura (carote, barbabietola, sedano, spinaci etc.).
pranzo:
Grano saraceno con verdure
50 g di grano saraceno, 200 g di verdure (zucchine, carote, piselli), 10 g di olio
Cuocete il grano saraceno; tagliate le verdure a cubetti e stufatele con l'olio in una padella. Aggiungete il grano saraceno. Cospargete con prezzemolo, basilico e un cucchiaio di semi di zucca.
spuntino:
un frullato verde
Frullate insieme 300 ml di acqua, una mela, 1/2 banana, un kiwi, un limone e una manciata di spinaci.
cena:
Zuppa di miglio: una porzione da 400 g
ingredienti:
3 litri di acqua
1 grande broccolo (500g)
2 carote
2 gambe di sedano
1 porro
120 g di miglio
sale, 2 foglie di lauro, pepe a grani

Sciacquate bene il miglio con acqua tiepida. Sbucciate le carote e grattugiatele con una grattugia a fori grandi, affettate il sedano e il porro. In una pentola riscaldate un cucchiaio di olio e versate le verdure. Friggetele qualche minuto, aggiungete il miglio, l'acqua, le spezie e cuocete per circa 20 minuti a fuoco basso. Nel frattempo tagliate i broccolo a pezzi più piccoli e dopo il tempo indicato aggiungetelo alla vostra zuppa. Cuocete ancora 10 minuti, fino a che i broccoli diventino morbidi.

Giorno 2
colazione:
mescolate 3 cucchiai di miglio cotto con una pera tagliata a pezzi, 20 g di noci o mandorle o semi di girasole e un cucchiaio di crusca. Aggiungete 200 ml di latte di avena.
spuntino:
un frullato composto da: una banana, un kiwi, un limone, un gambo di sedano, 1/2 cetriolo, 1 cucchiaio di prezzemolo, un cucchiaio di sesamo e 300 ml di acqua.
pranzo:
Zucchina farcita al forno
Prendete una zucchina grande, tagliatela a metà per il lungo e mettetela in forno riscaldato a 180 gradi per 15 minuti. Quindi sfornatela e togliete i semi con un cucchiaino.
Mettete 40 g di miglio cotto e mescolatelo con una carota grattugiata, un cucchiaino di curry, un pizzico di curry e un cucchiaio di olio di oliva. Versate la farcitura dentro la zucchina e infornatela ancora 15 minuti. Cospargete con un cucchiaio di prezzemolo.
spuntino:
300 ml di estratto di verdura (carote, barbabietola, sedano, spinaci etc.).
cena:
zuppa di miglio: una porzione da 400 g come la sera precedente.






domenica 23 dicembre 2018

Mele al forno con frutta secca

La mela al forno con frutta secca è un dessert ideale per il periodo invernale. È un dolce leggero e facilmente digeribile, quindi va benissimo dopo un pranzo abbondante come quello di Natale. Potete servirla con gelato o yogurt greco.

Ingredienti per 2 persone:
2 mele
1 cucchiaio di semi di girasole
1 cucchiaio di mandorle tritate
1 cucchiaio di noci tritate
1 cucchiaio di uva sultanina
1 cucchiaio di miele
2 cucchiai di succo di arancia, mela o tè
un pizzico di cannella

Lavate le mele e tagliate una fetta orizzontale all'altezza del picciolo. Togliete i torsoli delle mele.
In una ciotola mescolate la frutta secca, la cannella con il miele e il succo (o il tè). Versate il contenuto dentro le mele, mettetele in una teglia rivestita con la carta da forno e infornatele per 30 minuti a 180 gradi. Servitele calde.

Buon appetito!